AAAperto, il nuovo museo di arte contemporanea (a cielo aperto) del Nord Sardegna

Ad Aggius si inaugura AAAperto, il museo di arte contemporanea allestito tra le suggestive vie del centro storico. Dalle installazioni di Maria Lai ai recenti murales di Tellas, tutti possono godere delle opere lasciate da innumerevoli artisti.

Era il 2008 quando l’artista Maria Lai, nell’ambito del suo progetto Essere e Tessere, lasciava ad Aggius tante opere, insegnamenti importanti e un’eredità artistica che dieci anni dopo trova la sua giusta collocazione nel percorso di AAAperto, terzo museo del piccolo borgo gallurese, nel Nord Sardegna.

“Aggius oggi diventa nastro, sassolino, pezzo di stoffa, che io ho voglia di dare perché mi apra la possibilità di un sogno, di un gioco” (intervista a Maria Lai – Un paese che racconta – Phileas Edizioni, 2016)

Aggius diventa un paese di musei, da scoprire seguendo le impronte verdi, rosse e viola che si intrecciano nel tessuto di vie strette e vicoli. Un percorso entusiasmante che conduce alle opere e alle installazioni nei luoghi pubblici, al MEOC, uno dei musei etnografici più grandi della Sardegna, e al Museo del Banditismo, unico in Italia.

AAAperto nasce con i telai disposti su pannelli di alluminio, che rappresentano le trame e l’ordito del telaio, realizzati da Maria Lai e si arricchisce con le opere di artisti sardi o che vivono da lungo tempo in Sardegna. Artisti che, ispirati da Aggius, dalla gente, dai profumi, dal paesaggio, continuano a impreziosire un centro storico già affascinante, fatto di granito, di ciottolati, di balconi fioriti.

Aggius, museo di arte, installazioni di Maria Lai

Dieci anni dopo l’happening di Maria Lai, il fotografo Mario Saragato cura la mostra fotografica permanente Dove c’è un filo c’è una traccia, allestita sulle pareti delle case. Immagini che raccontano storie sulla tradizione tessile, un omaggio al tappeto e alle tessitrici che ancora oggi custodiscono la cultura e gli antichi saperi.

Aggius, museo di arte, mostra fotografica

Sempre nel 2018 il museo di arte contemporanea di Aggius si arricchisce delle opere di Tellas. Armato di spray e pennelli, il writer di fama internazionale inserito dall’Huffington Post tra i 25 street artist più famosi al mondo, ha ridato nuova vita alle facciate intonacate di tre abitazioni.

Aggius, museo di arte: Le opere di Tellas

Alla ricca collezione del museo di arte contemporanea del Nord Sardegna si aggiungono inoltre le porte dei magazzini e dei garage dipinte dall’artista aggese Simone Sanna, che ha voluto riprodurre i disegni e i colori del tappeto tradizionale.

Aggius, museo di arte: Garage artistici

Inoltre 6 grandi opere di Narcisa Monni, una grande installazione di Giovanni Campus ed una sua opera pittorica, due piccole opere di Rossana Rossi, dieci opere di Josephine Sassu, una di Paschetta, la collezione Ripa di Meana e inoltre opere di Gabriel, Polinas, Zaza Calzia, Vittoria Soddu, Simona Tavassi e tanti altri.

Aggius, museo di arte: opere per le vie del borgo

Aggius, Borgo Autentico d’Italia e Bandiera Arancione del Touring Club, è un’posto da vedere durante le vacanze nel Nord Sardegna. A pochi chilometri da tutti i nostri hotel e resort, concedetevi una visita ad Aggius e dintorni con l’Etnotour della Gallura, l’escursione Delphina che conduce oltre il mare, nella Sardegna più autentica.