Arzachena: non solo Costa Smeralda

Arzachena è uno dei comuni più eclettici del Nord Sardegna che respira l’aria della Costa Smeralda e apre le porte che conducono al cuore della Gallura, con le sue tradizioni e la sua storia più antica.

Non tutti sanno che Arzachena è il comune di cui fa parte la Costa Smeralda e se da un lato riflette lo spirito mondano di Porto Cervo e dintorni, dall’altro conserva tutte le caratteristiche del tipico paesello gallurese, circondato dal fascino selvaggio delle colline di granito che digradano dolcemente verso il mare più bello e cristallino del Mediterraneo.

Il comune di Arzachena

Durante le vostre vacanze nel Nord Sardegna vale la pena spendere qualche ora tra le vie del centro storico di Arzachena. Una piacevole passeggiata vi porterà alla scoperta delle origini antiche della città, tra chiese, archeologia e luoghi d’interesse.

Piazza Risorgimento è il cuore di questo centro e accoglie la Chiesa di Santa Maria della Neve, costruita nel 1716 come testimonia la data incisa nell’architrave del campanile.

Da qui si snodano vie strette e vicoli che nascondono piacevoli sorprese. Andate alla ricerca di una singolare scultura naturale, come il grosso masso granitico dalla forma bizzarra conosciuto come la Roccia del Fungo! Un’area verde nel cuore della città, perfetta per improvvisare un pic nic respirando aria di antichità: nel sito, usato presumibilmente come riparo sottoroccia in età preistorica, sono stati rinvenuti reperti risalenti alla civiltà nuragica.

Come noto, la storia recente di Arzachena è legata all’arrivo del principe Aga Khan ma ci sono angoli che ancora conservano la sua storia più remota. La Scatola del tempo, o come la definisce l’ideatore “Il museo più piccolo d’Italia”, si trova in un angolo di Via Garibaldi e in 24 mq raccoglie una ricca esposizione di antiche mappe, fotografie in bianco e nero, oggetti e cimeli di uso quotidiano di un tempo. Da non perdere!

La Roccia del Fungo ad Arzachena


Cannigione e Baja Sardinia

Oltre la rinomata Costa Smeralda e Porto Cervo, il Golfo di Arzachena accoglie altre due celebri località sul mare che nella stagione estiva diventano mete ambite del Nord Sardegna: Cannigione e Baja Sardinia.

Cannigione è un grazioso borgo che guarda la Costa Smeralda e l’Arcipelago di La Maddalena. Dal delizioso porto turistico partono le più belle escursioni alle isole mentre botteghe artigiane, locali, boutique e attività di intrattenimento animano il centro e il lungomare di Via Nazionale, dove si affaccia il centralissimo Resort Cala di Falco.

A soli 15 minuti in auto, direzione Porto Cervo, si trova inoltre il piccolo ma elegante centro di Baja Sardinia, popolato da esclusive boutique e rinomati locali notturni in perfetto stile Costa Smeralda.

Panoramica di una spiaggia della Costa Smeralda nel comune di Arzachena

Le spiagge di Arzachena

Se le spiagge tra Porto Cervo e Porto Rotondo sono famose in tutto il mondo per la fine sabbia bianca e l’acqua cristallina, le spiagge sul Golfo di Arzachena possono vantare altrettanta bellezza.

Seppur vicine ai principali centri turistici, le spiagge di Arzachena offrono ancora un fascino selvaggio, con rigogliosa macchia mediterranea e paesaggi idilliaci. La spiaggia di Cannigione, così come le vicinissime spiagge di Tanca Manna, Mannena e Barca Bruciata presentano fondali bassi e perfetti anche per la balneazione dei bambini nonchè lunghe distese di sabbia bianca dove godere di tranquilli bagni di sole.

Complesso nuragico La Prisgiona nelle campagne di Arzachena

Archeo Tour di Arzachena

La campagna nei dintorni di Arzachena è un museo a cielo aperto, da visitare percorrendo sentieri al profumo di ginepro e rosmarino.

Il complesso nuragico di La Prisgiona, tra i più importanti della Gallura per la complessità e la vastità del sito, si affianca ad altri sette monumenti databili tra il neolitico medio e l’età del bronzo. Le tombe dei giganti come Coddu Vecchju e di Li Lolghi, il tempietto di Malchittu, la necropoli di Li Muri e il nuraghe Albucciu testimoniano la sorprendente organizzazione dell’antica civiltà, così radicata in questa zona da essere identificata come Cultura di Arzachena.

Tour enogastronomico della Gallura

Cose da fare ad Arzachena e dintorni

Visitare i dintorni di Arzachena significa farsi travolgere dalla straordinaria vita mondana che da 50 anni caratterizza la “vita smeralda”. Gli amanti dei locali notturni e alla moda, dei ristoranti di lusso e degli aperitivi sulla spiaggia non hanno che l’imbarazzo della scelta!

Il comune di Arzachena è conosciuto anche per i suoi grandi vigneti e gli apprezzatissimi prodotti vitivinicoli. Se cercate spunti sulle cose da fare nel Nord Sardegna potrete pensare a un etnotour nelle migliori cantine di vini della Sardegna. Tra le più famose la Cantina Surrau, immersa in un grande vigneto sulla strada tra Arzachena e la Costa Smeralda e le tenute Capichera, a due passi dal complesso nuragico di La Prisgiona.

Ma c’è di più… Se amate lo sport, le attività outdoor e le escursioni in mezzo alla natura, il territorio di Arzachena offre altrettanti stimoli che renderanno ancora più entusiasmanti le vostre vacanze in Sardegna.

Una vasta area umida identificata nello stagno di Saloni e nella foce del Rio San Giovanni rappresentano un inestimabile patrimonio naturale, qualcosa di unico da vedere ad Arzachena. Perciò durante il trekking nei sentieri sul mare o un’escursione in kayak nei dintorni di Cannigione, non dimenticate di portare il cannocchiale! Potreste avere la fortuna di avvistare una delle specie di uccelli più rare dell’isola.